Comitato Aziendale di Partecipazione

Presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana è istituito il COMITATO AZIENDALE DI PARTECIPAZIONE, come previsto dall’art.16 ter della Legge Regionale Toscana 24 febbraio 2005 n. 40 "Disciplina del servizio sanitario regionale" (come recentemente modificata dalla Legge Regionale 14 dicembre 2017 n. 75 "Disposizioni in materia di partecipazione e di tutela nell'ambito del servizio sanitario regionale. Modifiche alla l.r.t.40/2005").

 

Il Comitato ha funzioni di consultazione e proposta a supporto della direzione aziendale, in merito alla qualità dei servizi erogati dall’azienda, con particolare riferimento all'equità nell'accesso e nella fruizione dei servizi.

 

In particolare il Comitato:

 

  1. a) contribuisce alla predisposizione di documenti di programmazione di ambito aziendale, riguardo al rispetto del diritto alla salute dei cittadini nonché alla qualità dei servizi;

 

  1. b) svolge attività di monitoraggio in merito al rispetto delle garanzie e degli impegni indicati dalla Carta dei Servizi di cui all'articolo 16, comma 2, lettera a), con particolare riferimento ai percorsi di accesso e di fruibilità dei servizi, tenendo conto degli strumenti di ascolto e di valutazione partecipata e degli indicatori di qualità, sulla base di elementi misurabili, attività di analisi e monitoraggio degli scostamenti tra i singoli obiettivi;

 

  1. c) partecipa ai processi informativi e comunicativi tra azienda e cittadini, al fine di assicurare la chiarezza delle informazioni e l’efficacia della comunicazione, nonché di promuovere un uso appropriato e consapevole dei servizi;

 

  1. d) propone incontri con i cittadini, volti a facilitare l’accesso ai servizi, il mantenimento dello stato di salute, l’informazione sulle cure e l'adeguato ricorso ai servizi.

 

Il comitato aziendale di partecipazione è composto da un membro designato, fra i propri associati, da ciascuna delle associazioni rappresentative dell’utenza, nonché dell’associazionismo di tutela, di promozione e di sostegno attivo purché non erogatori di prestazioni, che abbiano stipulato il protocollo d'intesa di cui all'articolo 16, comma 2, lettera c) della Legge Regionale 40/2005 e s.m.i.

 

Le Associazioni aderenti non possono essere rappresentate nel Comitato da dipendenti di Aziende sanitarie regionali pubbliche o private, da soggetti che intrattengono rapporti di natura economica e professionale con l’Azienda sanitaria e da soggetti eletti al momento in organi istituzionali.

 

Alle sedute del comitato aziendale partecipa il Direttore generale/Commissario o suo delegato per garantire la necessaria interfaccia con l’AOUP.

 

La Direzione aziendale assicura altresì la partecipazione dei propri dirigenti responsabili dei settori delle strutture organizzative necessarie allo svolgimento delle attività e, in accordo con il Coordinatore, garantisce la presenza alle sedute dei responsabili delle strutture aziendali o loro delegati per l’analisi e la valutazione di problemi inerenti i servizi di loro pertinenza messi all’ordine del giorno.

 

Il Responsabile della U.O. Relazioni con il Pubblico, in particolare, riporta nell’ambito del Comitato, le problematiche che emergono dalle sue funzioni istituzionali di ascolto e tutela dei cittadini e svolge un’attività di raccordo con le strutture aziendali, anche al fine di promuovere azioni di miglioramento.

 

I rappresentanti aziendali non hanno diritto di voto.

 

Il Comitato è condotto da un coordinatore ed è coadiuvato da un vice-coordinatore, che, in assenza del coordinatore, ne svolge le funzioni. Coordinatore e vice-coordinatore sono eletti nella prima riunione del Comitato e vengono di norma rappresentate le associazioni di volontariato e di tutela, in modo che se il coordinatore è espressione del volontariato, il vice-coordinatore esprime le associazioni di tutela e viceversa e, nel successivo mandato, alternativamente.

IN FASE DI PRIMA APPLICAZIONE DEL NUOVO SISTEMA DI PARTECIPAZIONE E TUTELA DELL'UTENZA DEL SERVIZIO SANITARIO

 

Il Commissario, dr. Carlo Rinaldo Tomassini, ha provveduto alla nomina del Comitato Aziendale di Partecipazione 2018, sulla base delle designazione delle n. 28 associazioni/organizzazioni aventi titolo ( Deliberazione del Commissario n. 193 del 30.05.2018, I.E. ) ed alla convocazione per la seduta di insediamento in data 31 MAGGIO 2018.

 

In tale seduta sono state elette come Coordinatore ANNA PAOLA GIGLIOLI (Associzione Volontari Ospedalieri) e come Vice-coordinatore DANIELA PUCCINI (Cittadinanzattiva Toscana Onlus). Le stesse sono state designate in rappresentanza del Comitato Aziendale di Partecipazione AOUP come componente titolare (ANNA PAOLA GIGLIOLI) e supplente (DANIELA PUCCINI) del CONSIGLIO DEI CITTADINI PER LA SALUTE, (insediatosi a Firenze venerdì 6 luglio 2018)

SUCCESSIVAMENTE .....

 

Con deliberazione del Commissario n. 429 del 10.08.2018 è stata accolta la richiesta di adesione al Protocollo di intesa e di ammissione al Comitato Aziendale di Partecipazione della Associazione Pisa Parkinson, iscritta nel registro delle associzioni di volontariato della Regione Toscana.

 

- con deliberazione del Commissario n. 23 del 08.01.2019 è stata accolta la richiesta di adesione al Protocollo di Intesa ed al Comitato Aziendale di Partecipazione dell' associazione di promozione sociale "APLYSIA onlus"

 

 

Questa la attuale composizione del COMITATO AZIENDALE DI PARTECIPAZIONE AOUP

                                                                                             

        Rappresentante Titolare
         
1   APAN ASSOCIAZIONE PISANA AMICI DEL NEONATO ONLUS   Massimo Fantoni   Chiara Stefanini
2   ASSOCIAZIONE MIA ONLUS   Stefania Rossi   Cristina Vatteroni
3   ASSOCIAZIONE AFASICI TOSCANA ONLUS   Chiara Berti   Giovanni Berti
4   ASSOCIAZIONE AIDO PROVINCIALE   Carmine Mancini   Martina Meniconi
5   ASSOCIAZIONE CILLA ONLUS   Patrizia Segoni   Lucio Capuano
6   ASSOCIAZIONE CONTRO IL MELANOMA Onlus   Bruno Barducci   Fabrizio Menchelli
7   ASSOCIAZIONE GENITORI DI BAMBINI AFFETTI DA LEUCEMIE TUMORI ONLUS   Mirco D'Aversa   Paolo Regolini
8   ASSOCIAZIONE GIOVANI DIABETICI PISA   Licia Nicoli   Emanuela Della Posta
9   LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI   Rina Gori   Manuela Nepoti
10   ASSOCIAZIONE ITALIANA PAZIENTI ANTICOAGULATI A.I.P.A.SEZIONE DI PISA   Paolo Faggioni   Alipio Grassini
11   ASSOCIAZIONE ITALIANA PERSONE DOWN ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA' SOCIALE SEZIONE DI PISA   Michael Schinella   Sandro Del Rosso
12   ASSOCIAZIONE ONCOLOGICA PISANA "P.TRIVELLA"ONLUS   Generoso Bevilacqua   Barsanti Sergio
13   ASSOCIAZIONE SENOLOGICA INTERNAZIONALE   Gabbriella Marrucci   Graziano Gabriellini
14   ASSOCIAZIONE VOLONTARI OSPEDALIERI  

Anna Paola Giglioli COORDINATORE

  Antonella Garzelli
15   ASSOCIAZIONE NEUROCARE ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA' SOCIALE   Laura Suffia   Maria Renata del Carratore
16   ATMaR   Paola Grossi   Anna Lucia Mascia
17   ASSOCIAZIONE ITALIANA CONTRO LE LEUCEMIE LINFOMI E MIELOMA   Laura Giardini   Mario Baldeschi
18   AUTISMO PISA   Ettore Focardi   Sassi Manuela
19   CENTRO PER IL VOLONTARIATO OPERATORI PASTORALI OSPEDALIERI ARCIDIOCESI DI PISA   Demetrio Cutrupi   Franco Mazzoldi
20   CENTRO PER LA VITA   Maria Assunta Ancora   Cecilia Cardella
21   GRUPPO CHIRURGIA D'URGENZA PER INTERVENTI DI PROTEZIONE CIVILE   Augusta Nepi   Francesco Colaone
22   PER DONARE LA VITA   Giuseppe Bozzi   Alberto Landi
23   UILDM UNIONE ITALIANA LOTTA ALLA DISTROFIA   Enzo Marcheschi   Alessandro Pecori
24   VOLONTARIATO ITALIANO TRAPIANTI EPATICI ONLUS   Matteo Tarani   Stefania Tamberi
25   CITTADINANZATTIVA TOSCANA ONLUS  

Daniela Puccini VICE COORDINATORE

  Massimo Giuliani
26   FEDERCONSUMATORI E UTENTI REGIONALE TOSCANA   Cosetta Bindi   Luca D'Onofrio
27   RESPIRANDO   Franceca Baldo   Gabriele Battistelli
28   ASSOCIAZIONE PER LA SORDITA' E IMPIANTI COCLEARI   Monica Demi   Davide Cornolti
29   ASSOCIAZIONE PISA PARKINSON   Alberta Tellarini  

Cosimo Grandone

30   APLYSIA Onlus   Antonella Ciaramella  

Manuela Crupi

                              

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

COME FARE PER ADERIRE AL PROTOCOLLO DI INTESA 2018 ED ENTRARE VOLONTARIAMENTE A FARE PARTE DEL COMITATO AZIENDALE DI PARTECIPAZIONE ANCHE DOPO LA FASE DI PRIMA ATTUAZIONE

 

Con la citata deliberazione commissariale 193/2018, è stato stabilito che l'Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana, anche sucessivamente alla prima applicazione della DGRT n.177/2018 , garantirà una sempre maggiore partecipazione dei cittadini al SSR,consentendo senza soluzione di continuità, alle associazioni/organizzazioni in possesso dei requisiti, la possibilità di presentare richiesta di adesione al protocollo d’intesa, nonché, su base volontaria, di ammissione al Comitato Aziendale di Partecipazione, procedendo, previa positiva valutazione del possesso dei requisiti, alle conseguenti formalizzazioni entro il termine di 60 giorni dalla data di acquisizione al protocollo aziendale della richiesta;

 

INFORMATIVA PRIVACY

Per facilitare la richiesta, l'attestazione dei requisiti (sia delle Associazioni/Organizzazioni che dei componenti titolare e supplente del Comitato) e gli adempimenti privacy è stata predisposta una modulistica con dichiarazioni in parte precompilate da completare a cura dei diretti interessati.

Le RICHIESTE delle associazioni, di volontariato, di tutela e di promozione sociale interessate DEVONO PERVENIREcon una delle seguenti modalità di trasmissione :

 

-tramite posta elettronica certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando in oggetto RICHIESTA ADESIONE PROTOCOLLO INTESA;

 

-a mezzo posta raccomandata a/r presso l’indirizzo della sede legale dell’ Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana – Via Roma 67 – 56126 Pisa indicando in oggetto RICHIESTA ADESIONE PROTOCOLLO INTESA ;

 

-tramite messaggio di posta elettronica all’indirizzo e.mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o tramite fax al n. 050/993897 . In entrambi i i casi la U.O. Relazioni con il Pubblico provvederà a portare la documentazione pervenuta alla U.O. Affari Generali, Ufficio Protocollo per la necessaria acquisizione;

 

-con consegna a mano direttamente all’ Ufficio Protocollo dell’AOUP – Via Roma 67- Pisa – Santa Chiara – edificio 9 – piano terra (orari : lunedì – mercoledì – venerdì dalle ore 8,00 alle ore 13,30 martedì e giovedì dalle ore 8,00 alle ore 17,00) oppure presso la sede U.O. Relazioni con il Pubblico, anch’essa ubicata in Via Roma 67- Pisa – Santa Chiara – edificio 9 – piano terra (orari da lunedì a - venerdì dalle ore 7,00 alle ore 14,00 , lunedì e mercoledì anche dalle 14.00 alle ore 16.00 - sabato dalle ore 7.00 alle ore 13.00). Anche in quest’ultimo caso la U.O. Relazioni con il Pubblico provvederà a portare la documentazione pervenuta alla U.O. Affari Generali, Ufficio Protocollo per la necessaria acquisizione.

 

Non saranno accettate domande presentate in altre forme o prive della documentazione richiesta.

Per supporto nella compilazione/presentazione delle richieste, per ulteriori informazioni o eventuali necessità potete fare riferimento all’Unità Operativa Relazioni con il Pubblico ai numeri telefonici di seguito indicati: 050/993890-7137-3892 (vedi orari sopra indicati) o all'indirizzo di posta elettronica dedicato Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - CONTATTATECI.